Miscellanea documenti turchi :: documento n. 422

n. 422

di 2 clicca per visualizzare l'immagine successiva a quella visualizzata clicca per visualizzare l'ultima immagine di questa unità pagina/carta     icona fullscreen

dati scheda

Identificazione

Numero documento: 422

Datazione

Data iniziale: 10/05/1540

Mittente
  1. Mittente: Hüseyin Sach bey

    Qualifica: flamburiari di Angelocastro e Santa Maura, Bonitsa, Leucade e del territorio del despotato

Destinatario
  1. Destinatario: Stefano Tiepolo

    Qualifica: bailo a Corfù

Descrizione Lo scrivente ringrazia per la lettera e i regali inviati tramite Pietro da Ponte e assicura di affannarsi giorno e notte per ottenere la pace; anzi, lui per primo scrisse al bailo a tale scopo. È pronto a scrivere al sultano e al suo visir Hayreddin pascià [Barbarossa], che sogliono ascoltare con favore la sua parola, ma preferisce aspettare la risposta del doge. Prega il bailo di mandargliela, non appena sarà arrivata. Dopo la conclusione della pace potrà aver prova del suo amore per lui. Anche ora prega per la sua salute. Esalta la devozione di Pietro da Ponte. Avvisa infine di aver riscattato Giorgio e Dimo Sarandari, a patto che gli consegnino 14.000 aspri. Giorgio è andato a cercare il denaro e Dimo, rimasto in ostaggio, riuscì a fuggire. Chiede quindi al bailo di inviargli la somma pattuita.

Lingua: Greco

Da: I "documenti turchi" dell'Archivio di Stato di Venezia. Inventario della miscellanea a cura di Maria Pia Pedani, Roma, 1994, pag. 111