San Matteo di Mazzorbo, Pergamene :: b. 2 pergg., n. 16

Castro Colauti [Collalto], 20/12/1263

di 2 clicca per visualizzare l'immagine successiva a quella visualizzata clicca per visualizzare l'ultima immagine di questa unità pagina/carta     icona fullscreen

dati scheda

Unità documentale

Data cronica: 20/12/1263

Data topica: Castro Colauti [Collalto]

Indizione: VI

Regesto: 1263, 18 dicembre Treviso. Odorico canonico e conte di Treviso vende a Giacomo de Meço da Venezia, procuratore di S. Matteo di Costanziaco un bosco a Walda, detto Wiça de Sylere per 288 lire di denari. 1263, 18 dicembre, Treviso. Giacomo de Meço entra in possesso dei detti beni. 1263, 20 dicembre, Collalto. Megenardo ed Ensedise suo nipote, conti di Treviso, confermano detto negozio. 1264, 27 maggio, Treviso. Frate Morando, procuratore di S. Matteo di Costanziaco, annuncia ad Oderico canonico e conte di Treviso, di voler garantire il detto bosco di Walda dall'azione di Widotto ed Ensedise e di altri per loro.

Tradizione: Originale

Supporto: Pergamenaceo

Base mm: 119

Altezza mm: 237

Stato di conservazione: Buono

Segnatura archivistica: b. 2 pergg., n. 16

Note alla data: Sulla "camicia" manca l'indizione.

Note generali: I documenti nn. 15a e 15b sono nello stesso supporto e sono cuciti insieme ai documenti nn. 16 e 17. Il regesto è desunto dal testo manoscritto su "camicia".

Consistenza: 1

Notai
  1. Nome: Albertus de Valio

    Titoli, professioni: sacri palacii notarius

    Note: Su "camicia" manca il nome del notaio.