italiano | English

Soggetti produttori - Enti

Maggior consiglio

Complessi archivistici prodotti:
Cassiere della bolla ducale (1299 - 1797)
Maggior Consiglio (sec. XIII - 1797)
Miscellanea «consegietti» (1574 - 1783)

Preceduto da un consilium sapientium (1143), ebbe probabile origine verso la fine del sec. XII; dapprima elettivo, fu riformato dalla serrata del 28 febbraio 1297 e divenne ereditario con parte del 25 novembre 1319. Titolare di ogni potere, deleg˛ o cedette gradualmente le proprie funzioni ad altri consigli, in particolare al Senato. Mantenne l'esercizio supremo della potestÓ legislativa nelle materie di maggiore rilievo, specie in campo costituzionale e finanziario, talora ratificando le pi¨ importanti deliberazioni del Senato. Mantenne la maggior parte delle elezioni a consigli, uffici, reggimenti, esercit˛ il potere di concedere dilazioni agli eletti nel prendere servizio o permessi di rientrare temporaneamente a Venezia; l'interpretazione delle norme relative alle elezioni; il potere di grazia; la giurisdizione penale in casi gravi di natura politica e militare.