italiano | English

Soggetti produttori - Enti

Ufficiali alle rason vecchie

Complessi archivistici prodotti:
Miscellanea mappe (sec. XV - sec. XX)
Ufficiali alle rason vecchie (sec. XIV - 1797)

Questa magistratura venne istituita dal Senato, in via straordinaria, nel 1368 e divenne stabile nel 1375 quando il suo compito di revisore dei conti fu esteso a tutti i Rettori veneziani ed agli ambasciatori, con compiti di vigilanza su alcuni dazi. A partire dal 1385 gli Ufficiali ebbero diritto d'esazione da tutti i debitori dello Stato e diritti di revisione dei conti degli Ufficiali del Levante e Rettori d'Istria e Dogado, con mansioni fondamentali di notare i Magistrati che si assentavano dagli uffici. Nel 1395 gli Ufficiali si sdoppiarono in due organi denominati «Ufficiali alle rason vecchie» ed «Ufficiali alle rason nove», ciascuno composto di tre membri. Ad entrambe le magistrature, dal 1413, fu concessa giurisdizione criminale sulle sottrazioni di denaro pubblico. Bibl.: GG, pp.933-935; DM, I, p.139