italiano | English

Fondi

IT ASVe 4931
(Fondo)

Annali, 1549 - 1719
volumi 69
[metri lin.: 4,86]

Privo di numerazione

soggetto produttore: Consiglio di dieci



Il Consiglio di dieci, il 18 dicembre 1551, decretò che fossero raccolte negli Annali della Repubblica le materie degne di essere ricordate. La compilazione venne affidata ad un segretario del Senato, scelto dal Collegio con l'intervento dei Capi del consiglio di dieci; la sua carica durava tre anni e poteva essere riconfermata. Uno dei Savi di terraferma era inoltre delegato dal Collegio alla sorveglianza.
Non si tratta di un'opera storica ma di copia, estratto o sommario di documenti ufficiali relativi ad avvenimenti ed affari di particolare rilievo disposti per argomento. Gli originali sono conservati in serie diverse; la documentazione più antica tuttavia può contenere memorie di dispacci e di altri documenti perduti negli incendi di palazzo ducale. I primi due volumi sono minute.

Bibliografia: Guida generale, IV, p. 911; Da Mosto, II, p. 249

Redazione e revisione:
Evelina Piera Zanon, 1998, prima redazione, scheda compilata nell'ambito del progetto Anagrafe, 1997-1999;
Monica Del Rio, 2007, integrazione dei dati non previsti nel precedente tracciato e revisione in vista della pubblicazione sul web della scheda


Strumenti di ricerca:

Guida generale, IV, p. 911
Da Mosto, II, p. 249

   «L'Archivio di Venezia con riguardo speciale alla storia inglese»
Inventario a stampa 1865
a cura di Rawdon Brown

Saggio di Rawdon Brown, con una nota preliminare del conte Agostino Sagredo. Inventario, pp. 315-319.