Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Leone di San Marco, bassorilievo nell'Archivio di Stato (cortile dei fiorentini)
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
20/10/2017
Manifestazione di interesse
L'Archivio di Stato di Venezia effettua un'indagine di mercato per individuare gli operatori...
29/08/2017
Riproduzione di beni archivistici
Da oggi entra in vigore la legge 4 agosto 2017 n. 124, che modifica l'art. 108 del Codice per i...
19/07/2017
Avviso
È stato completato e messo on-line l’indice nominativo relativo alla confisca dei beni ebraici...
18/07/2017
Avviso
Si avvisa che i fondi archivistici indicati nell'elenco sono nuovamente consultabili. Elenco...
10/01/2017
Avviso
Si informa che dal 14 gennaio 2017 la sala di studio sarà temporaneamente chiusa il sabato e aperta...

  

    

2016



«Corfù, avamposto di Venezia
Trecento anni dal 1716»


Giornata seminariale di studio

Venezia, Archivio di Stato
Aula della Scuola di Archivistica, paleografia e diplomatica

15 novembre 2016

L'Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia e l'Archivio di Stato di Venezia ritengono opportuno ricordare con una giornata seminariale di studio gli eventi accaduti intorno alle Isole Ionie, e in particolare nella fortezza veneta di Corfù, nel corso dell'ultimo conflitto veneto-ottomano, in occasione del terzo centenario dagli stessi.
Si è voluto organizzare l'incontro in Archivio di Stato, per sottolineare – proprio grazie alla vicinanza fisica delle "carte" – l'importanza fondamentale della documentazione archivistica per lo studio degli ultimi territori ellenici della Serenissima e della campagna militare-marittima sviluppatasi nella Seconda guerra di Morea.
L’appuntamento è aperto a un pubblico il più ampio possibile, e in primo luogo si rivolge agli studenti della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell'Archivio di Stato e ai borsisti dell'Istituto Ellenico.

Programma
Invito





«Venezia 1966 – 2016. Dall'emergenza al recupero del patrimonio culturale.
Storia e immagini dagli archivi della città»

Nelle Sale monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia si inaugura

venerdì 28 ottobre 2016 – e resterà aperta fino a domenica 27 novembre 2016 –

la mostra «Venezia 1966 – 2016. Dall'emergenza al recupero del patrimonio culturale. Storia e immagini dagli archivi della città»,

promossa e organizzata

dall'Archivio di Stato di Venezia,
dalla Biblioteca Nazionale Marciana
e dall'Archivio generale del Comune di Venezia,

che attestano con la ricchissima ed inedita documentazione conservata nei loro archivi storici la drammaticità dell'evento in città e in tutti i Comuni della provincia, ma anche quanto è stato realizzato in questi cinquant'anni in termini di interventi di restauro, messa in sicurezza e recupero del patrimonio culturale.

Partecipano anche con la documentazione storica di propria pertinenza:

la Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Veneto e del Trentino Alto Adige,
la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna, in collaborazione con l'Archivio Centrale dello Stato, Roma,
e Italia Nostra- Sezione di Venezia.
L'Unesco–Venezia e l'Associazione dei Comitati privati internazionali per la salvaguardia di Venezia, con il supporto tecnico del Digital Humanities Lab dell'Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne, presenteranno al pubblico la visualizzazione, sul fotopiano di Venezia, dei ben 924 interventi di restauro, da loro finanziati e condotti con la direzione scientifica delle Soprintendenze veneziane.

Invito
Eventi collaterali







Domenica di carta, 9 ottobre 2016

L’Archivio di Stato di Venezia organizza – nell’ambito del progetto di valorizzazione promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – un’apertura straordinaria del chiostro quattrocentesco della Santissima Trinità e dei depositi monumentali nella sede dell’ex convento francescano di Santa Maria dei Frari.
Gli orari sono i seguenti: 10.10 – 17.45.
La visita guidata al chiostro non necessita di prenotazione. La visita guidata ai depositi monumentali (fino al numero massimo di 30 persone) richiede prenotazione obbligatoria, che andrà effettuata telefonicamente, da lunedì a giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, al numero 041 5222281 (sig.a Marialuisa Gallina).







Giornate Europee del patrimonio

In adesione all'iniziativa Giornate Europee del patrimonio, promosse sin dal 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea per «potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee», e indette dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo all'interno del Piano di valorizzazione 2016, l'Archivio di Stato di Venezia organizza l'apertura straordinaria dei suoi luoghi monumentali, l'antico convento francescano di Santa Maria dei Frari, e l'esposizione di parte del suo ricchissimo patrimonio documentario.
In considerazione della valenza culturale dell'iniziativa, verranno esposti nell'antico refettorio d'estate ora sala di studio i documenti originali relativi ai trattati di pace che hanno segnato la storia della Serenissima e dell'Europa intera dal secolo XVI al XVIII.
L'evento si svolgerà nelle giornate di
sabato 24 e domenica 25 settembre,
con il medesimo orario di apertura al pubblico, dalle 14.10 alle 17.50, e prevede la visita guidata al quattrocentesco chiostro della Ss. Trinità a cura di Michela Dal Borgo (sabato, ore 15.30-16.30) e Monica Del Rio (domenica ore 15.30-16.30), e la visita guidata all'esposizione documentaria nell'antico Refettorio d'estate, ora sala di studio, a cura di Paola Benussi (sabato ore 16.35-17.40) e di Alessandra Schiavon (ore 16.30-17.30).






Presentazione del volume di Elisabeth Crouzet Pavan «Le Moyen Age de Venise. Des eaux salées au miracle de pierres»

Giovedi 7 luglio 2016 alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, si terrà la presentazione del volume di Elisabeth Crouzet Pavan

«Le Moyen Age de Venise. Des eaux salées au miracle de pierres», Paris, Albin Michel, 2015.
Intervengono:
Raffaele Santoro, direttore dell’Archivio di Stato
Jean-Claude Maire Vigueur, Università di Roma Tre
Claudia Salmini, Archivio di Stato di Venezia
Elisabeth Crouzet Pavan, Université Paris-Sorbonne

Invito





 

Presentazione del restauro conservativo del firmano del Sultano Osman II

Venerdì 27 maggio alle ore 18.00, nell'albergo San Clemente Palace Kempinski, ubicato sull'omonima isola della laguna di Venezia, verrà presentato,
a conclusione di un primo importante intervento di restauro conservativo affidato a ditta esterna di fiducia e interamente finanziato da Permak Group,
il firmano originale del Sultano Osman II, datato 1619.

Invito







Seminario sulle scritture femminili

Venerdì 20 maggio alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, si terrà un seminario sulle scritture femminili, con la presentazione di antichi documenti veneziani in volgare individuati nel corso
del progetto «Chartae Vulgares Antiquiores», a cura di Vittorio Formentin, Università degli studi di Udine

Intervengono:
Raffaele Santoro, direttore dell’Archivio di Stato,
Bartoli Langeli, già Università degli studi di Perugia,
Vittorio Formentin, Università degli studi di Udine, coordinatore del progetto.

Programma





Presentazione del volume di Silvia Carraro, «La laguna delle donne. Il monachesimo femminile a Venezia tra IX e XIV secolo»

Venerdì 13 maggio alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, si terrà la presentazione del volume di

Silvia Carraro, «La laguna delle donne. Il monachesimo femminile a Venezia tra IX e XIV secolo», Pisa, University Press, 2015.

Il volume ha vinto il premio internazionale Franca Pieroni Bortolotti, promosso dalla Regione Toscana con la Società Italiana delle Storiche.

Intervengono:
Raffaele Santoro, direttore dell’Archivio di Stato,
Francesca Medioli, già Reading University, Inghilterra,
Anna Rapetti, Università Ca’ Foscari di Venezia.

Programma





Seminario sugli epistolari femminili nell’età moderna

Venerdì 6 maggio alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, si terrà un seminario sugli epistolari femminili nell’età moderna, con la presentazione dei volumi:

«Scrivere d’amore. Lettere di uomini e donne tra Cinque e Novecento», a cura di Manola Ida Venzo, Roma, Viella editore, 2015,

«Ci vuole pazienza. Lettere di Elena Mocenigo Querini, 1733-1778», a cura di Antonio Fancello e Madile Gambier, Venezia, Querini Stampalia onlus, 2008,

AAVV, «Gagliarde spese…, incostanza della stagione. Carteggio Giovanni Querini - Caterina Contarini Querini, 1768-1773», a cura di Antonio Fancello e Madile Gambier, Venezia, Gambier&Keller, 2013.

Intervengono:
Raffaele Santoro, direttore dell’Archivio di Stato,
Laura Casella, Università degli studi di Udine,
e le curatrici delle due collane editoriali

Letture di Isabella Panfido, poetessa.

Programma





1° maggio 2016 - Apertura straordinaria

L’Archivio di Stato di Venezia partecipa al progetto di apertura straordinaria del 1° maggio di musei, aree archeologiche, archivi e biblioteche siti in luoghi monumentali, promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l’anno 2016.
Durante l'apertura sarà possibile visitare gli splendidi chiostri rinascimentali dei Fiorentini e della Trinità.
Sono previste due visite guidate ai chiostri.

Orario
ore 8.30: apertura
ore 11.30: visita guidata (dr. Monica Del Rio)
ore 16.30: visita guidata (dr. Michela Dal Borgo)
ore 18.30: chiusura.





Presentazione del volume «S. Giorgio maggiore», vol. I, «Inventario»

Venerdì 22 aprile alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, sarà presentato il volume «S. Giorgio maggiore», vol. I, «Inventario», a cura di Luigi Lanfranchi e Bianca Lanfranchi Strina, Roma, Viella editore, 2016.

Intervengono:
Raffaele Santoro, direttore dell’Archivio di Stato,
Giustiniana Migliardi O'Riordan, già Soprintendente archivistico per il Veneto,
Alessandra Schiavon, archivista,
Gianmaria Varanini, Università degli studi di Verona.

Programma





Presentazione degli atti del convegno internazionale «Proceedings of the International Scientific Conference Istrian economy yesterday and tomorrow»

Venerdì 15 aprile alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, saranno presentati gli atti del convegno internazionale «Proceedings of the International Scientific Conference Istrian economy yesterday and tomorrow» (Pazin - Pula, november 2013),

edited by Danijela Križman Pavlovic, Mara Manente, Alida Perkov, Claudio Povolo, pubblicati dall'Archivio di Stato di Pisino in coedizione con l'Università Jurai Dobrila di Pola e l'Università Ca’ Foscari di Venezia (2015).

Intervengono:
Raffaele Santoro, Archivio di Stato di Venezia,
Elvis Orbanic, Archivio di Stato di Pisino,
Gian Angelo Bellati, Unioncamere Veneto.

A seguire Alida Perkov, Politecnico di Pola,
Claudio Povolo, Università Ca’ Foscari di Venezia,
Biserka Budicin, Archivio di Stato di Pisino,
Furio Bianco, Università degli studi di Udine,
Darko Darovec, Università Ca’ Foscari di Venezia,
Luciano Pezzolo, Università Ca’ Foscari di Venezia.

Programma





Presentazione del volume «Ego Quirina. Testamenti di veneziane e forestiere (1200-1261)»

Venerdì 8 aprile alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, sarà presentato il volume

«Ego Quirina. Testamenti di veneziane e forestiere (1200-1261)»

a cura di Fernanda Sorelli, con documenti trascritti da Laura Zamboni e Laura Levantino.
L'opera è pubblicata dalla Deputazione di Storia Patria per le Venezie

Intervengono:
Raffaele Santoro, direttore dell'Archivio di Stato di Venezia;
Gherardo Ortalli, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti;
Antonio Ciaralli, Università degli Studi di Perugia;
Reinhold C. Mueller, già Università Ca' Foscari di Venezia.

Programma





Presentazione del volume «Santa Maria Gloriosa dei Frari»

Il 18 marzo 2016 alle ore 16.00, in Archivio di Stato di Venezia, nell'aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, sarà presentato il volume «Santa Maria Gloriosa dei Frari. Immagini di Devozione, Spazi della Fede. Devotional Space, Images of Piety» a cura di / edited by Carlo Corsato - Deborah Howard.
L'opera riunisce saggi di 27 autori appartenenti a 7 diverse aree disiplinari. Introducono:
Raffaele Santoro, direttore dell'Archivio di Stato di Venezia Lino Pellanda, parroco della Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari.
Presentano il volume: Mario Piana (IUAV) e Alessandra Schiavon (Archivio di Stato di Venezia)
in conversazione con i curatori Carlo Corsato (Università degli Studi di Verona) e Deborah Howard (University of Cambridge).

Programma
Descrizione del volume





La storia ritrovata. Gli archivi, l’Olocausto, la Resistenza

In occasione del Giorno della memoria 2016, l'Archivio di Stato di Venezia, in collaborazione con l’Università Ca' Foscari di Venezia e con l’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea, promuove un incontro seminariale venerdì 29 gennaio, ore 15.30, nella sede dei Frari, San Polo 3002, Aula della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica.

Introdurrà i lavori Raffaele Santoro, direttore dell’Archivio di Stato, illustrando le fonti documentarie otto-novecentesche conservate nelle varie sedi dell’Istituto (Venezia, Giudecca e Mestre), e le importanti operazioni inventariali e di digitalizzazione che stanno procedendo sulle medesime per consentirne una migliore consultazione agli studiosi; seguirà quindi Andrea Pelizza (Archivio di Stato di Venezia) che illustrerà, per la parte concernente l’Istituto archivistico veneziano, due progetti recentemente promossi dal Ministero per i beni culturali sulle fonti per la storia dell’Olocausto e della Resistenza.

Giovanni Sbordone (IVESER) darà poi conto del patrimonio archivistico conservato nella Casa della Memoria e della Storia ospitata a Villa Hériot alla Giudecca, e dei progetti condivisi tra l’Istituto veneziano per la storia della resistenza, l’Associazione rEsistenze e il Centro documentazione e ricerca intitolato alla famiglia Trentin.

Conclude il seminario Simon Levis Sullam (Università Ca' Foscari di Venezia), che, alla luce del suo ultimo libro I carnefici italiani. Scene dal genocidio degli ebrei, 1943-1945, proporrà spunti di riflessione sulla documentazione di quegli anni, dalla quale emerge la responsabilità di migliaia di italiani nel processo di annientamento dei concittadini ebrei.

Locandina
Comunicato stampa




Carnevale 2016

Strada facendo ovvero delle botteghe e dei mestieri Archivio di Stato di Venezia

Mostra documentaria e catalogo
a cura di Paola Benussi e Monica Del Rio, con la consulenza di Michela Dal Borgo

L'ASVe propone la mostra documentaria, con visite guidate alla mostra e ai depositi monumentali, secondo il seguente calendario:

Il tema del Carnevale 2016 Creatum ovvero delle Arti e delle Tradizioni sarà declinato partendo dalla toponomastica legata ai mestieri, individuando per ciascun sestiere delle botteghe e soffermandosi sull'arte a cui queste sono legate; cercando anche di dare spazio a quei mestieri che lasciavano aperture ai "foresti".

La mostra passerà in rassegna documenti scelti conservati in ASVe, secondo un percorso espositivo distribuito in ambienti diversi:
bacheche all'interno dell'Aula di paleografia (documenti in originale)
video illustrante il percorso espositivo all'interno dell'Aula di paleografia
pannelli illustrati nel chiostro della Trinità (documenti in riproduzione)

Date e accesso: 30 gennaio – 9 febbraio 2016; lun.- sab. 10.00-13.00 Mostra gratuita

Inaugurazione pubblica: sabato 30 gennaio, ore 10.00 e 11.30
Mostra accessibile dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle 13
Chiusura mostra: sabato 6 febbraio, ore 13

Sono previste le seguenti visite guidate, su prenotazione, fino ad esaurimento posti:
sabato 30 gennaio, ore 10.00
sabato 30 gennaio, ore 11.30
giovedì 4 febbraio, ore 11.30
sabato 6 febbraio, ore 10.00
sabato 6 febbraio, ore 11.30

Mostra con materiale didascalico in italiano e in inglese.

Segreteria per prenotazioni: sig.ra Marialuisa Gallina, tel. 041.522281 (lunedì – giovedì, 10 – 12; marialuisa.gallina@beniculturali.it).

Archivio di Stato di Venezia. San Polo, 3002 – Venezia. Tel. 041.5222281. as-ve@beniculturali.it

Locandina
Comunicato stampa




FARSI STORIA

per il bicentenario dell'Archivio di Stato di Venezia

Per celebrare il bicentenario dell'Archivio di Stato di Venezia la mostra documentaria è stata inaugurata venerdì 4 dicembre.
La mostra, ospitata a Palazzo Franchetti (IVSLA), Campo Santo Stefano, è aperta fino al 23 gennaio 2016, dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle ore 18.00, escluse le domeniche e tutte le festività.

L’Archivio di Stato di Venezia propone visite guidate alle Scuole di ogni ordine e grado, e ai corsi di studi Universitari, nel periodo 11 gennaio - 23 gennaio 2016, sulla base di apposite richieste da inoltrare via mail (as-ve@beniculturali.it) o tramite appuntamento telefonico, da lunedì a venerdì (centralino 041- 52 22 281, dr. Alessandra Schiavon, sig.a Marialuisa Gallina).

Il calendario delle visite guidate, per il pubblico veneziano e non, è il seguente:
una visita guidata con inizio alle ore 15.00 nei giorni di
sabato
12 dicembre 2015,
9, 16 e 23 gennaio 2016
,
ed una visita guidata con inizio alle ore 15.30 nei giorni di
lunedì
14 dicembre 2015,
11 e 18 gennaio 2016.


Collegamento alla presentazione della mostra nel sito dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti

Locandina Presentazione

Rassegna stampa


Scheda editoriale del CATALOGO pubblicato dalla casa editrice Scripta



Alcune immagini:


VIII.5 - Mariegola della Scuola dei santi Apostoli in Santi Apostoli, post 1350-ante 1353

IX.9 - Catastico del monastero di Ognissanti, 1622-1700

X.1 - Capitolare del magistrato alla sanità, 1541-1574

XII.4b - Sigillo accordato alla città di Venezia dall'imperatore d'Austria Francesco I, 1825

Palazzo Franchetti, sede dell'esposizione

Particolare della facciata con lo striscione dell'esposizione