Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Leone di San Marco, bassorilievo nell'Archivio di Stato (cortile dei fiorentini)
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
19/04/2021
Anche il nostro Direttore parteciperà al doppio incontro organizzato dal Comune di Jesolo
La Città di Jesolo celebra i 1600 anni della Serenissima con la rassegna di incontri...
12/04/2021
Penzo Doria delegato in UNI dal Ministro dell'Università e della Ricerca
Il Ministro dell'Università e della Ricerca, Cristina Messa (ex Rettore dell'Università degli Studi...
02/04/2021
1600 anni di Venezia: una burla è una cosa seria, come la ricerca storica
Oggi non ci sarà il convegno sui documenti inediti per i 1600 anni. Con la Biblioteca...
31/03/2021
I nostri studenti al lavoro in Archivio per l'Università di Exeter
Oggi sono iniziati i lavori in Archivio del progetto Average – Transaction Costs and Risk...

  

    

Eventi ed iniziative

2020



BERENGARIUS IMPERATOR AUGUSTUS. Documenti autentici, falsi e autenticamente falsi

Seminario on-line: 15 dicembre 2020 ore 14.30-17.00

Introduzione ai lavori: Gian Maria Varanini, Gherardo Ortalli, Gianni Penzo Doria

Interventi: Antonio Ciaralli, Falsi e falsificazioni; Attilio Bartoli Langeli, Sottoscrizioni e datatio; Andrea Erboso, Il diploma di Berengario I dell’Archivio di Stato di Venezia: problemi di datazione e autografia; Alessandra Schiavon, Carlo il Grosso e Berengario I nei documenti dell'Archivio di Stato di Venezia: tracce, segni e sigilli.

Partecipazione libera

Seminario organizzato dalla Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica annessa all'Archivio di Stato di Venezia, dalla Deputazione di storia patria per le Venezie e dall'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti

Initiates file downloadlocandina

 

 

Festival del Medioevo di Gubbio


L’Archivio di Stato di Venezia parteciperà al Festival del Medioevo di Gubbio, il grande appuntamento culturale in programma dal 22 al 27 settembre 2020. Tra i tantissimi eventi, ci piace segnalare la mostra "Initiates file downloadSale. Il petrolio del Medioevo", con documenti provenienti anche dal nostro Istituto.
La mostra sarà inaugurata, come evento di apertura e avrà tra i relatori l’archivista Giovanni Caniato, (https://www.festivaldelmedioevo.it/portal/protagonisti__trashed/caniato-giovanni/), mentre il nostro Direttore, Gianni Penzo Doria, è componente del Comitato scientifico. Rimarrà aperta dal 22 settembre al 2 novembre 2020.
Per tutte le informazioni sul Festival:http://www.festivaldelmedioevo.it/portal/
o alla pagina FB del Festival https://www.facebook.com/FestivalDelMedioevo/


Celebrazioni per il quarto centenario della nascita di Francesco Morosini

 

Il giorno 8 settembre 2020, alla presenza del direttore Gianni Penzo Doria e di numerose autorità civili e militari, tra cui il Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro e il Comandante Interregionale dell’Italia Nord-Orientale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, sono state inaugurate alla Torre civica di Mestre e all'antica Provvederia di Via Palazzo le mostre sul doge Francesco Morosini allestite rispettivamente dalla Guardia di Finanza e dall'Archivio di Stato di Venezia.

Quest'ultima, dedicata a “Francesco Morosini 1619-1694. Una vita veneziana”, propone in riproduzione numerosi documenti conservati ai Frari sulla vita del doge che fu chiamato “Peloponnesiaco”.

La mostra, curata da Andrea Pelizza, è frutto della ricerca documentaria dello stesso e degli archivisti Giovanni Caniato, Michela Dal Borgo, Alessandra Schiavon ed Eurigio Tonetti. Le riprese digitali, con il coordinamento di Salvatore Alongi, sono state effettuate da Ciro Iuliano, Salvatore Toscano e Michele Zanella.

Le due mostre resteranno aperte fino al 6 gennaio 2021, con orario da mercoledì a domenica, dalle 10.30-12.30 e dalle 17.00-19.00.

 

Info: www.francescomorosini.it

 

Mostra documentaria Amori di carta, carte d'amore

L’Archivio di Stato di Venezia partecipa al programma culturale del Carnevale 2020 con la proposta di un percorso documentario e di un video dal titolo Amori di carta, carte d'amore.

Si tratta di due storie molto diverse svoltesi nel XVIII sec. La prima, a cui partecipa anche Gaspare Gozzi, racconta un amore violento. La seconda si dipana tra la poesia e il contesto di un amore fedele.

La mostra allestita nell'antica Aula di Paleografia, rimarrà aperta dal 18 al 25 Febbraio, dalle ore 10 alle ore 13 (chiusa il sabato e la domenica).

Le visite guidate, senza prenotazione, si svolgeranno dal lunedì al venerdì alle ore 11.00.

Ingresso libero.

Guarda il video della mostra di Carnevale sul canale Youtube dell'Archivio di Stato di Venezia.