Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Sala di studio (antico refettorio)
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
20/10/2017
Manifestazione di interesse
L'Archivio di Stato di Venezia effettua un'indagine di mercato per individuare gli operatori...
29/08/2017
Riproduzione di beni archivistici
Da oggi entra in vigore la legge 4 agosto 2017 n. 124, che modifica l'art. 108 del Codice per i...
19/07/2017
Avviso
È stato completato e messo on-line l’indice nominativo relativo alla confisca dei beni ebraici...
18/07/2017
Avviso
Si avvisa che i fondi archivistici indicati nell'elenco sono nuovamente consultabili. Elenco...
10/01/2017
Avviso
Si informa che dal 14 gennaio 2017 la sala di studio sarà temporaneamente chiusa il sabato e aperta...

  

    

Consultazione delle guide e degli inventari



Prima di avviare una ricerca si suggerisce di consultare le parti introduttive contenute negli strumenti di orientamento: la voce Venezia della Guida Generale degli Archivi di Stato e i due volumi - pubblicati sessanta anni fa, ma tuttora insostituibili - della guida del Da Mosto. La lettura delle pagine relative agli specifici contesti storico istituzionali, contenute nelle parti introduttive di queste due guide è fondamentale per focalizzare meglio le competenze istituzionali degli uffici che hanno generato i rispettivi fondi archivistici, per rendersi conto di quali serie di essi si siano conservate fino a noi, e per quali anni, e con quali eventuali lacune.

E' a disposizione degli utenti della sala di studio il Repertorio dei fondi e degli strumenti di corredo, ricavato dalla Guida al patrimonio documentario. Il Repertorio segue la sequenza istituzionale dei fondi ed è corredato da un indice alfabetico, utile per ricavare sia la serie e il numero dell'inventario che le indicazioni di base per interpretarne il contenuto.

E' disponibile in rete la Guida on-line SiASVe, come base del sistema informativo in via di sviluppo, che comprende anche il Repertorio, cosí come il collegamento sistematico alle immagini di quasi tutti gli strumenti di ricerca, e alle pagine delle due guide menzionate sopra.


A scaffale aperto sono disponibili alcune centinaia di inventari, essenziali per identificare le unità (i pezzi) da richiedere. La varietà degli strumenti prodotti nel corso dei secoli ha portato a identificare alcune serie di fatto, segnalate nel Repertorio con le sigle seguenti:

- GEN. - serie generale;
- ECCL. - serie ecclesiastici;
- SCHEDAR. - serie schedari
- SCHEDAR. DIS. - serie schedari relativi ai disegni;
- A ST. - serie a stampa;
- RIS. - serie di strumenti a consultazione riservata;
- ELENCHI VERSAM. - serie di strumenti conservati dalla Segreteria;
- ANAGRAFE - serie di strumenti prodotti nel corso dell'omonimo progetto;
- Strumenti di corredo interni al fondo;
- Strumenti esterni all'ASVe - serie relativa a fondi non presenti ma collegati a quelli dell'Istituto;
- PROVV. - Strumenti provvisori;
- ESCL. - strumenti esclusi (perché non più rispondenti all'articolazione del fondo o della serie).
Le numerose edizioni di fonti sono comprese nel repertorio e riportano la collocazione interna nella Biblioteca dell'Istituto o la segnatura secondo il sistema Dewey negli scaffali della Sala di studio.

Per poter prendere in consultazione un inventario e portarlo al proprio posto, si deve compilare un modulo indicando: numero dell'inventario, numero del posto a sedere, il proprio cognome, la data e facendolo siglare dal funzionario addetto alla sala.