Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Sala di studio (antico refettorio)
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
29/08/2017
Riproduzione di beni archivistici
Da oggi entra in vigore la legge 4 agosto 2017 n. 124, che modifica l'art. 108 del Codice per i...
19/07/2017
Avviso
È stato completato e messo on-line l’indice nominativo relativo alla confisca dei beni ebraici...
18/07/2017
Avviso
Si avvisa che i fondi archivistici indicati nell'elenco sono nuovamente consultabili. Elenco...
10/01/2017
Avviso
Si informa che dal 14 gennaio 2017 la sala di studio sarà temporaneamente chiusa il sabato e aperta...
14/09/2015
Giornate europee del patrimonio
Dettagli alla pagina Eventi ed iniziative.

  

    

Cartografia catastale napoleonica



La documentazione di natura catastale, presente a Venezia dal 1514 sotto il nome di redecima, in forma descrittiva e non cartografica, è oggetto di riproduzione sistematica all’Archivio di Stato di Venezia e la redecima del 1514 è già consultabile on-line sul sito dell’Archivio.

Il catasto napoleonico invece, di impostazione geometrico-particellare, vede la presenza di grandi mappe collegate a registri per l’accertamento della proprietà.

Le mappe del c.d. Catasto napoleonico presentano speciali problemi di conservazione per le loro dimensioni (l'intero comune censuario è, di regola, disegnato in scala 1:2000 su un unico foglio, conservato in rotolo) e sono state da molti anni escluse dalla consultazione e dalla riproduzione. Contestualmente era cominciato un sistematico piano di riproduzione digitale selle stesse, oggi quasi giunto alla sua conclusione, rendendo possibile fornire agli studiosi le immagini richieste.

Dal 2006 è stata avviata l'acquisizione in formato digitale ad alta definizione di tutte le mappe del c. d. Catasto austriaco e del 95% del Censo stabile attivato (c. d. catasto austro-italiano). Sono state predisposte su postazioni video per la consultazione nella Sala informativa al piano terra dell'Istituto, con lo stesso orario di apertura della Sezione di fotoriproduzione al pubblico.