Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Sala di studio (antico refettorio)
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
20/10/2017
Manifestazione di interesse
L'Archivio di Stato di Venezia effettua un'indagine di mercato per individuare gli operatori...
29/08/2017
Riproduzione di beni archivistici
Da oggi entra in vigore la legge 4 agosto 2017 n. 124, che modifica l'art. 108 del Codice per i...
19/07/2017
Avviso
È stato completato e messo on-line l’indice nominativo relativo alla confisca dei beni ebraici...
18/07/2017
Avviso
Si avvisa che i fondi archivistici indicati nell'elenco sono nuovamente consultabili. Elenco...
10/01/2017
Avviso
Si informa che dal 14 gennaio 2017 la sala di studio sarà temporaneamente chiusa il sabato e aperta...

  

    

Limiti alla riproducibilità



Per tutelare il patrimonio documentario, sono esclusi dalla riproduzione i documenti che, a giudizio della Direzione dell'Archivio, sono valutati in precario stato di conservazione.
Per il medesimo motivo, non si eseguono riprese a colori delle tavole (mappe) dei c.d. Catasto austriaco e Catasto austro-italiano.
Non si eseguono fotocopie di documenti che presentino almeno una delle seguenti caratteristiche:
1. data anteriore all'anno 1800;
2. rilegatura (senza alcuna eccezione); compreso il materiale in precedenza rilegato e che abbia perduto, anche parzialmente, la legatura;
3. presenza di danni meccanici (tagli, strappi, fori, ecc.), danni biologici (attacco di muffe), o comunque fragilità del supporto o precarietà dello stato di conservazione;
4. disegni, mappe, tavole e comunque documenti di formato superiore alla fotocopia A3;
5. presenza di miniature;
6. supporto pergamenaceo;
7. sono di norma esclusi dalla fotocopiatura i c.d. Atti preparatori del Catasto austriaco.
Qualora venissero erroneamente richieste fotocopie di tale materiale archivistico, verrà disposta, eventualmente d'ufficio, la riproduzione in microfilm.

Diritto d'autore
Il materiale librario presente nella Biblioteca dell'Istituto, e posto a disposizione del pubblico, è escluso comunque dalla riproduzione su fotocopie, trattandosi di volumi rilegati.
Può essere richiesta la riproduzione su microfilm, nella misura del 15% del totale, cioè nel rispetto della normativa vigente sul diritto d'autore (legge 22 aprile1941, n. 633 e successive modifiche in legge 18 agosto 2000, n. 248). Restano escluse da qualsiasi tipo di riproduzione le opere sottoposte a tutela (ultimo settantennio dalla morte dell'autore).