Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Sala di studio (antico refettorio)
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
20/10/2017
Manifestazione di interesse
L'Archivio di Stato di Venezia effettua un'indagine di mercato per individuare gli operatori...
29/08/2017
Riproduzione di beni archivistici
Da oggi entra in vigore la legge 4 agosto 2017 n. 124, che modifica l'art. 108 del Codice per i...
19/07/2017
Avviso
È stato completato e messo on-line l’indice nominativo relativo alla confisca dei beni ebraici...
18/07/2017
Avviso
Si avvisa che i fondi archivistici indicati nell'elenco sono nuovamente consultabili. Elenco...
10/01/2017
Avviso
Si informa che dal 14 gennaio 2017 la sala di studio sarà temporaneamente chiusa il sabato e aperta...

  

    

Richiesta di concessione a pubblicare



La pubblicazione in fotoriproduzione di documenti (beni culturali archivistici appartenenti al demanio dello Stato) conservati negli Archivi di Stato è soggetta a concessione d'uso da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
L’istanza volta ad ottenere la concessione dev'essere redatta su carta resa legale con l’applicazione di una marca da bollo da euro 16,00. (Le amministrazioni dello Stato, regioni, comuni e comunità montane sono esenti). La domanda va rivolta al Direttore dell'Archivio di Stato e deve contenere i seguenti elementi:

1. Descrizione esatta dei documenti che s'intendono riprodurre, con l'indicazione della collocazione archivistica. Per ciascun documento si preciserà il numero delle immagini (facciate; totale e particolari di mappa, ecc.) che si intendono pubblicare, distinguendo altresì tra bianco e nero e colori.

2. Sede editoriale in cui verranno pubblicate le riproduzioni: indicare se si tratti di una rivista periodica a natura scientifica (trattandosi di periodico poco noto, fornire gli opportuni elementi atti a determinarne il carattere scientifico ed inviare copia degli ultimi numeri), oppure di volume autonomo. In questo secondo caso occorre precisare la tiratura dell'edizione ed il prezzo di copertina. Nel caso della realizzazione di riproduzioni in facsimile, o di copie o di prodotti derivati (cartoline, poster, calendari, locandine, manifesti, immagini pubblicitarie, ecc.) indicare la natura del prodotto, il numero delle copie e la durata della diffusione.

3. Dichiarazione d'impegno del richiedente:
a. a sottoporre preventivamente all'esame della Direzione dell'Archivio le diciture e didascalie che accompagneranno le riproduzioni;
b. a consegnare una bozza finale delle pagine dell'opera contenenti le riproduzioni e le relative didascalie alla Direzione dell'Archivio prima della sua diffusione al pubblico, per riceverne il nulla osta;
c. a consegnare alla Direzione dell'Archivio a titolo gratuito tre esemplari dell'opera pubblicata;
d. al rispetto delle altre clausole previste dall'atto di concessione.

Nella pubblicazione dovrà essere indicato che le fotoriproduzioni sono state eseguite dalla Sezione di fotoriproduzione dell'Archivio di Stato in Venezia e dovrà essere riportata la dicitura "su concessione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo", indicando anche il numero della concessione.

La concessione, in regolare bollo pur essa, sarà rilasciata dal direttore dell'Archivio in esenzione da diritti, se ricorrano per essa le ragioni di studio, verificate per i volumi sulla loro tiratura (che dev'essere inferiore alle 2000 copie) e sul prezzo di copertina (inferiore ad € 77,47) - entrambe le condizioni debbono risultare presenti; per le riviste periodiche sull'accertamento della loro natura scientifica.
Qualora, invece, il canone sia dovuto, esso risulterà pari a tre volte la tariffa di rilascio della riproduzione fotografica o fotostatica.

L'inosservanza delle norme indicate comporta l'esclusione dall'accesso negli istituti culturali dello Stato (soprintendenze, musei, archivi, biblioteche), nonché l'applicazione delle sanzioni previste dalle leggi per la rilevanza del fatto (Decreto 8 aprile 1994, art. 3).

 

Documenti scaricabili

  1. Richiesta di concessione per la pubblicazione di riproduzioni di documenti in cd-rom o dvd
  2. Richiesta di concessione per la pubblicazione di riproduzioni di documenti in opere a stampa
  3. Richiesta di concessione per la pubblicazione di riproduzioni di documenti in prodotti derivati
  4. Richiesta di concessione per la pubblicazione di riproduzioni di documenti in riprese cinematografiche
  5. Richiesta di concessione per la pubblicazione di riproduzioni di documenti in riprese televisive
  6. Richiesta di concessione per la pubblicazione di riproduzioni di documenti in siti internet
  7. Richiesta di concessione per l'utilizzo di spazi