Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Sala di studio (antico refettorio)
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
20/10/2017
Manifestazione di interesse
L'Archivio di Stato di Venezia effettua un'indagine di mercato per individuare gli operatori...
29/08/2017
Riproduzione di beni archivistici
Da oggi entra in vigore la legge 4 agosto 2017 n. 124, che modifica l'art. 108 del Codice per i...
19/07/2017
Avviso
È stato completato e messo on-line l’indice nominativo relativo alla confisca dei beni ebraici...
18/07/2017
Avviso
Si avvisa che i fondi archivistici indicati nell'elenco sono nuovamente consultabili. Elenco...
10/01/2017
Avviso
Si informa che dal 14 gennaio 2017 la sala di studio sarà temporaneamente chiusa il sabato e aperta...

  

    

Tariffe per utilizzo spazi e riproduzioni digitali



Tariffario aggiornato, in vigore dal 14 febbraio 2012 con successivi aggiornamenti

Il Tariffario prodotti digitali 2005, allegato a lettera circolare n. 21 del 17 giugno 2005 del Ministero per i beni e le attività culturali, Dipartimento per i beni archivistici e librari, Direzione generale per gli archivi, Servizio II, consente la riproduzione con mezzi propri a cura degli stessi studiosi. Inoltre dà facoltà al Direttore dell'Istituto di stabilire le tariffe per il rilascio di scansioni tratte da originali di formato superiore all'A2 (cm 42x60 circa).
Considerato che il rilevante impegno finanziario dell'Amministrazione ha consentito negli ultimi anni di avviare con successo un vasto programma di scansione digitale di interi fondi documentarii, soprattutto disegnati, di consolidare la messa in rete di una banca-dati strutturata e di ammortizzare i costi iniziali sostenuti, viene stabilita una tariffa forfettaria ridotta per il rilascio di scansioni in alta definizione tratte da originali di formato superiore all'A2 e fino al formato di cm 190 x 280 circa, quantificata in euro 30,00.

Versamento dei diritti
I diritti di fotoriproduzione e/o i canoni di concessione, quando dovuti, vengono richiesti anticipatamente, all'atto della presentazione della domanda.
Il versamento può essere effettuato con le seguenti modalità:

1. mediante carta di credito all'indirizzo www.archiviodistatovenezia.it/divenire/login.htm

2. mediante versamento in conto corrente postale n. 3301 intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato, Sezione di Venezia. Il versamento in conto corrente postale si effettua negli Uffici postali italiani tramite bollettino, o in qualsiasi banca italiana o straniera tramite bonifico bancario al seguente IBAN: IT53 T076 0102 0000 0000 0003 301. In entrambi i casi la causale è obbligatoria: ASVe, diritti, capo XXIX, cap. 2584, art. 3.
La ricevuta del pagamento deve essere trasmessa in originale a questo Archivio (può essere anticipata via mail)

3. mediante vaglia postale internazionale intestato a Raffaele Santoro, direttore dell'Archivio di Stato di Venezia; copia del mandato per la riscossione va trasmessa a quest'Istituto (può essere anticipata via mail)

4. mediante la Western Union - Money Transfer, società internazionale di trasferimento di denaro dislocata ovunque; l'importo va intestato a Raffaele Santoro, direttore dell'Archivio di Stato di Venezia e copia del mandato per la riscossione va trasmessa a quest'Istituto (può essere anticipata via mail).

Per importi superiori a € 70,00 andrà aggiunta la somma di € 2,00 per spese di riscossione.

Alla domanda si darà corso solo ad avvenuto pagamento dei diritti; trascorsi 8 giorni dalla data di apertura della domanda senza che sia pervenuta a quest'Istituto l'attestazione originale di avvenuto pagamento, la domanda verrà archiviata d'ufficio ed i pezzi d'archivio ricollocati nei depositi.